Tag: novitá fiscali

Le società straniere pagheranno l’imposta sulle società in Ungheria

Le società straniere pagheranno l'imposta sulle società in Ungheria - secondo la normativa sull'imposta sulle società in vigore dal 1° gennaio 2021.

NAV: 700.000 persone passano ai servizi fiscali online

NAV: 700.000 persone passano ai servizi fiscali online nel 2020. A luglio il numero di servizi alla clientela, uffici e finestre NAV personalmente è passato da 1,6 milioni a 950 mila. NAV è stata in grado di rendere quasi tutto disposnibile elettronicamente con un ID KAÜ (registrazione del gate del cliente, e-ID, identificazione del telefono) e uno spazio di archiviazione KUY. L'amministrazione elettronica, oltre alla sicurezza, accelera notevolmente la comunicazione tra clienti e uffici.

DAC 6: diventa obbligatorio dichiarare le operazioni fiscali internazionali

Il 20 luglio, l'Autorità fiscale e doganale nazionale dell'Ungheria ha emanato le linee guida DAC 6. Le linee guida spiegano: 1. che cosa devono segnalare un intermediario e un contribuente rilevante; 2. chi è obbligato a presentare la richiesta quando è presente più di un intermediario o contribuente rilevante; 3. quando e come effettuare la segnalazione; 4. le sanzioni d'infrazione. Scarica il documento dall'articolo e leggi l'approfondimento sulla direttiva dell'Unione Europea 2018/822 del Consiglio Europeo che modifica la direttiva 2011/16/UE ("DAC 6") per quanto riguarda lo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale in relazione ai dispositivi transfrontalieri soggetti a comunicazione.

Un libero professionista è tenuto a registrare o fornire dati se sospende la sua attività?

Un libero professionista, quindi una persona che lavora con partita iva, non è tenuto a registrare o fornire dati se sospende la sua attività perché non potendo effettuare transazioni durante il periodo di sospensione, si presume che la ditta individuale non possa essere obbligata a emettere fatture e quindi a fornire dati online.

Fatturazione e ospitalità privata

La NAV spiega la fatturazione per l'ospitalità privata. L'utilizzo di alloggi privati ​​a fini turistici si qualifica come prestazione di servizi di alloggio commerciale. In sintesi, nel caso di un utente privato, SE sussistono le condizioni per l'emissione della ricevuta o scontrino, MA il fornitore dell'alloggio emette ancora una fattura, i dati devono essere forniti attraverso il modulo PTGSZLAH.

Le 3 domande più frequenti sulla fatturazione in Ungheria dal 1 luglio 2020

Tra le domande piú frequenti a cui la NAV ha risposto si trovano le seguenti 3 domande: 1) Se si deve emettere una fattura, l'importo dell'acquisto deve essere inserito o registrato nel registratore di cassa dopo l'emissione dello scontrino? 2) Il contenuto dei dati della ricevuta manuale deve essere fornito anche dal 1 luglio 2020? 3) Come gestire le problematiche legate all'obbligo di indicare in fattura le prime 8 cifre del codice fiscale del soggetto passivo nazionale che acquisisce i beni o servizi ?

Come fatturare il servizio veterinario? Esiste un obbligo di segnalazione?

Non vi è stato alcun cambiamento a livello di certificazione fiscale del servizio veterinario dal 1° luglio 2020. La prestazione di servizi veterinari è un'attività imponibile, pertanto il soggetto passivo che fornisce tali servizi è soggetto alla legge sull'IVA. Leggi l'intero articolo per maggiori informazioni.

Fatturazione e salute: la NAV risponde alle FAQ

Fatturazione e salute: la NAV risponde alle domande più frequenti sulla fatturazione in Ungheria, in merito al sistema di fatturazione online e le modifiche in vigore dal 1 luglio 2020. Leggi l'articolo se hai dubbi sulle emissioni di certificati, fatturazione per attività esenti da imposte sulla salute, transazioni legate alla assicurazione sanitaria e casi in cui l'assistenza sanitaria viene finanziata dal National Health Insurance Fund.

Articoli più letti