Ungheria: raddoppiate le fatture non pagate nel 2022

L'anno scorso, in Ungheria, il 5% delle fatture business-to-business (B2B) non è stato pagato, nel 2021 invece questo dato era appena superiore al 2% scrive Atradius nell'analisi sulle abitudini di pagamento dell'assicurazione del credito.

PMI: esteso il programma di sovvenzioni al primo trimestre 2023

Il governo ha esteso un programma di sussidi per le PMI minacciate dall'aumento dei prezzi dell'energia fino al primo trimestre del 2023, ha dichiarato ieri il ministro dello Sviluppo economico Márton Nagy.

Prestiti residenziali in diminuzione anche nel 2023

La seconda metà dello scorso anno ha già portato a un notevole calo nel numero di prestiti residenziali e, nel complesso, anche il 2023 potrebbe essere caratterizzato da una domanda ridotta.

Sostenere la letteratura italiana: l’appello di Joshua Könyvek

Condividiamo con piacere questo articolo di Joshua Könyvek, una casa editrice ungherese con più di trent'anni di esperienza che desidera lanciare un appello alle aziende italiane in Ungheria per promuovere e sostenere la letteratura Italiana.

Il costo dell’energia fa scendere i prezzi delle case

I prezzi degli immobili residenziali meno moderni che consumano più energia potrebbero diminuire e il tasso di aumento generale dei prezzi potrebbe rallentare in modo significativo nel 2023.

AR-Robotics vince 677 milioni di fiorini in supporto dall’UE

Il produttore di lavorati in lamiera AR-Robotics ha vinto circa 677 milioni di fiorini in supporto dell'Unione Europea, coprendo la metà del costo di un investimento per aggiornare la tecnologia e migliorare la qualità, secondo quanto affermato dal responsabile delle pubbliche relazioni dell'azienda Balázs Farcadi
Instagram

Articoli più letti

spot_img

Articoli recenti

Suzuki guida il mercato automobilistico nel 2022

Nel 2022 la casa automobilistica giapponese Suzuki ha guidato il mercato delle auto nuove in Ungheria per il settimo anno consecutivo, ha dichiarato ieri Magyar Suzuki.

Annunciato un nuovo sussidio alle utenze: chi può beneficiarne

Concessi quasi 44 miliardi di fiorini a 138 città e 17 comuni distrettuali come sostegno per fronteggiare l'aumento dei costi energetici e per mantenere il funzionamento dei servizi pubblici più importanti.

Ungheria: sempre più persone pagano con il cellulare

Che tu faccia acquisti online o in un negozio fisico, il portafoglio o la carta bancaria non sono più un accessorio obbligatorio per il pagamento; inoltre, non solo i giovani, ma anche un numero sempre maggiore di anziani sente il bisogno di pagamenti con il cellulare.

Elettricità dall’Azerbaigian: un progetto “unico”

Il primo ministro Viktor Orbán ha definito "unico" il progetto di costruzione della linea di trasmissione attraverso il quale l'elettricità dall'Azerbaigian arriverà in Ungheria attraverso la Georgia e la Romania, riporta il quotidiano economico Világgazdaság. 

Germania-Ungheria: legami economici “fiorenti”

La fiducia degli investitori tedeschi nell'economia ungherese è "ininterrotta" e i legami economici tra i due paesi sono "fiorenti".

Giornata nazionale dello spazio 2022

Il 16 dicembre l'Italia celebra la Giornata nazionale dello spazio. L'obiettivo è quello di presentare la ricerca e promuovere il settore aerospaziale e di aumentarne la visibilità. Sul sito di www.italianfestival.eu, a celebrazione di questa data, si può leggere in ungherese l'avventura dell'Italia tra pianeti e stelle. Un’avventura iniziata oltre cinquecento anni fa, di cui l’Italia è stata, ed è, protagonista.

Euroleasing esclusiva finanziatrice di 3 marchi automobilistici

Euroleasing Zrt. e RCI Servizi Kft. hanno concluso un accordo di cooperazione, in base al quale la società di leasing sarà l'esclusiva finanziatrice nazionale dei marchi Renault, Dacia e Alpine a partire dal 1 marzo 2023. 

Ungheria: aumentano le pensioni e il salario minimo

Il primo ministro Viktor Orbán ha firmato in data 13 dicembre 2022 un decreto che aumenta le pensioni del 15% dal 1° gennaio. Quest'anno, le pensioni sono aumentate del 5% a gennaio, in linea con la previsione dell'IPC della Banca Nazionale Ungherese (MNB), poi sono aumentate nuovamente del 3,9% a luglio e del 4,5% a novembre poiché l'inflazione ha superato le aspettative. 

SEGUICI SU

Notizie da ITL Group