Ungheria: raddoppiate le fatture non pagate nel 2022

L'anno scorso, in Ungheria, il 5% delle fatture business-to-business (B2B) non è stato pagato, nel 2021 invece questo dato era appena superiore al 2% scrive Atradius nell'analisi sulle abitudini di pagamento dell'assicurazione del credito.

PMI: esteso il programma di sovvenzioni al primo trimestre 2023

Il governo ha esteso un programma di sussidi per le PMI minacciate dall'aumento dei prezzi dell'energia fino al primo trimestre del 2023, ha dichiarato ieri il ministro dello Sviluppo economico Márton Nagy.

Prestiti residenziali in diminuzione anche nel 2023

La seconda metà dello scorso anno ha già portato a un notevole calo nel numero di prestiti residenziali e, nel complesso, anche il 2023 potrebbe essere caratterizzato da una domanda ridotta.

Sostenere la letteratura italiana: l’appello di Joshua Könyvek

Condividiamo con piacere questo articolo di Joshua Könyvek, una casa editrice ungherese con più di trent'anni di esperienza che desidera lanciare un appello alle aziende italiane in Ungheria per promuovere e sostenere la letteratura Italiana.

Il costo dell’energia fa scendere i prezzi delle case

I prezzi degli immobili residenziali meno moderni che consumano più energia potrebbero diminuire e il tasso di aumento generale dei prezzi potrebbe rallentare in modo significativo nel 2023.

AR-Robotics vince 677 milioni di fiorini in supporto dall’UE

Il produttore di lavorati in lamiera AR-Robotics ha vinto circa 677 milioni di fiorini in supporto dell'Unione Europea, coprendo la metà del costo di un investimento per aggiornare la tecnologia e migliorare la qualità, secondo quanto affermato dal responsabile delle pubbliche relazioni dell'azienda Balázs Farcadi
Instagram

Articoli più letti

spot_img

Articoli recenti

Approvata la proposta sull’aumento salariale in Ungheria per il 2023

Quasi certamente il salario minimo di base ("bér"), a partire da gennaio 2023, registrerà un aumento del 16%, arrivando ad un valore lordo di 232 mila fiorini. Per quanto riguarda il salario minimo per i lavoratori più qualificati si prevede un aumento del 14%, garantendo così una retribuzione minima lorda pari ai 296 400 fiorini.

Salario minimo: atteso un aumento del 17% l’anno prossimo

Il salario minimo potrebbe aumentare fino al 17% l'anno prossimo se sindacati e datori di lavoro si mettessero d'accordo su una proposta di compromesso completamente diversa dalle precedenti

Future Plastik presenta il sistema di raccolta dei rifiuti fluviali

L'ungherese Future Plastik ha presentato un sistema integrato per l'identificazione, la raccolta e la selezione dei rifiuti fluviali, ha affermato l'Associazione ungherese delle imprese ambientali. Il sistema a energia solare utilizza telecamere...

Hechinger inaugura un espansione da 1,4 miliardi di fiorini

L'unità ungherese del fornitore tedesco di componenti elettronici per l'industria automobilistica, delle macchine, delle costruzioni e della tecnologia medica Hechinger ha inaugurato in data 9 dicembre 2022 un'espansione da 1,4 miliardi di fiorini (3,4 milioni di euro) presso la sua base a Tiszakécske, nel sud-est dell'Ungheria.

Il deficit del governo raggiunge i 3.466 miliardi di fiorini

In data 8 dicembre 2022 il ministero delle Finanze ungherese ha dichiarato in una pubblicazione preliminare di dati sul suo sito web che il disavanzo delle amministrazioni pubbliche basato sul flusso di cassa, esclusi i consigli locali, aveva un deficit di 3.466 miliardi di fiorini alla fine di novembre. Il deficit è ora aumentato di 876 miliardi di fiorini rispetto al mese precedente.

Firmato l’accordo per l’utilizzo del porto di Trieste

Il 7 dicembre 2022 a Roma l'Ungheria ha firmato un accordo da 45 milioni di euro che ha aperto la strada all'avvio di investimenti affinché le imprese ungheresi possano utilizzare la parte ungherese del porto di Trieste per le loro attività di esportazione a partire dal 2026, ha annunciato il ministro degli Affari e del Commercio estero Péter Szijjártó.

Ungheria: rimosso il tetto ai prezzi del carburante

Con una conferenza delle 22:30, il governo ha comunicato di aver rimosso il tetto ai prezzi della benzina per fare fronte alla carenza di carburante registrata in tutta l'Ungheria.

L’Ungheria si oppone all’imposta minima globale

Viktor Orbán nel suo consueto discorso settimanale alla radio pubblica ha affermato che l'Ungheria rimane contraria ad un'aliquota minima globale dell'imposta sulle società.

SEGUICI SU

Notizie da ITL Group