Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Prorogati fino a fine anno i tetti ai prezzi di carburanti e alimenti

Il governo ungherese ha prorogato di altri tre mesi, fino alla fine dell'anno, i massimali sui prezzi dei carburanti e dei generi alimentari di base per tutelare le famiglie dall'impennata dei costi.

Aziende ungheresi: difficoltà finanziarie nel mese di luglio 

Nel luglio del 2022, l'Istituto di ricerca economica e imprenditoriale (Gazdaság- és Vállalkozáskutató Intézet, GVI) della Camera di Commercio e dell'Industria ungherese ha svolto un'indagine su 350 imprese nazionali con almeno 20 dipendenti per conoscere la loro situazione finanziaria. L'indagine ha messo in evidenza che se per il 44% dei dirigenti aziendali in Ungheria non si è rivelato particolarmente difficoltoso far fronte agli obblighi finanziari della propria azienda, il restante 56% ha invece incontrato varie difficoltà, esprimendo meno ottimismo per il prossimo semestre.

Lucart ottiene il rating di sostenibilità Platinum

Lucart, azienda sostenitrice di Atlas Award 2022, è stata premiata da Ecovadis con la valutazione di sostenibilità Platinum. Il gruppo cartario, che promuove un modo sostenibile di produrre carta, noto per i brand Tenderly, Tutto Pannocarta, Grazie Natural e Lucart Professional, ha ottenuto dall'agenzia indipendente il massimo livello del rating per la responsabilità sociale d’impresa.

Sandhyadipa Kar si esibisce al centro culturale Amrita Sher-Gil

Si svolgerà il 20 settembre sera a Budapest l'esibizione della danzatrice Sandhyadipa Kar presso il Centro Culturale Amrita Sher-Gil.

Settimana lavorativa di quattro giorni?

Potrebbe essere necessaria l'introduzione della settimana lavorativa di quattro giorni? Può essere implementato in modo diverso in ogni settore e avrebbe senso per molte ragioni, hanno affermato gli esperti durante la tavola rotonda online del Dipartimento del Lavoro della Società Economica Ungherese (MKT) a Budapest con il titolo "Indagine sulla settimana lavorativa di quattro giorni".

Produzione dell’industria automobilistica in aumento

Produzione dell'industria automobilistica in aumento del 16,6% su base annua nel mese di luglio di quest'anno.
Instagram

Articoli più letti

spot_img

Articoli recenti

PROTEGGERSI DAL CALDO SUL LAVORO

L'estate 2022 anche in Ungheria si sta confermando sempre più calda e meno piovosa delle precedenti. La Direzione Sicurezza e Salute sul Lavoro di TIM (Ministero della Tecnologia e dell'Industria) aveva emesso...

COME PREVENIRE I RISCHI DEL LAVORO SEDENTARIO

La campagna 2020-2022 dell'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) mira alla prevenzione delle malattie muscoloscheletriche e alla promozione della salute sul lavoro. A tal fine ha preparato...

Carenza di manodopera: aumentano le retribuzioni

I datori di lavoro in Ungheria stanno richiedendo aumenti salariali a causa dell'elevata inflazione nel paese

L’AMBASCIATA ITALIANA AL SERVIZIO DEGLI ITALIANI AL SZIGET; L’INTERVISTA

Il Console Onorario Dott. Roberto Sarcià, in servizio agli ultimi 12 Sziget Festival, ci racconta dei retroscena dell’evento  Che cosa é e come nasce Embassies 4 You (E4U)? Il progetto è nato 12 anni...

450.000 persone al Sziget Festival 2022

Circa 450.000 persone sono arrivate da 103 paesi del mondo al Sziget Festival di quest'anno riferisce Tamás Kádár il sesto e ultimo giorno del festival. Il numero di visitatori al Sziget nel 2019 aveva quasi raggiunto i 530.000, nell'ultima edizione svolta prima...

Pubblicate le modifiche sull’IVA

Sul sito del Parlamento è stato caricato il disegno di legge contenente le modifiche alla tassazione estiva 2022, le cui modifiche alla legge IVA toccano praticamente due temi: 1. In relazione alla tassazione...

Salario in euro in Ungheria: come funziona

Il salario può essere fornito in valuta estera solo in casi eccezionali. Le variazioni del tasso di cambio del fiorino, sempre meno prevedibili, porta i datori di lavoro a porsi la preoccupazione...

Eliminato il 13% di contributi del datore di lavoro EKHO

Giornalisti e lavoratori dello spettacolo invitati a passare da KATA a EKHO. I contribuenti EKHO pagano il 15% sul loro reddito nella maggior parte dei casi.

SEGUICI SU

Notizie da ITL Group