Lenovo apre a Üllő il primo impianto di produzione in Europa

Lenovo, come aveva annunciato nel settembre 2020, il 14 giugno 2022 ha aperto la prima base di produzione in Europa, precisamente in Ungheria, a Üllő (a 30 km da Budapest). 

Dopo aver inaugurato in partnership con Flex un impianto specializzato nella produzione di server x86 a Sárvár nel 2016, oggi con il nuovo impianto realizza infrastrutture server, sistemi di storage e workstation PC top di gamma utilizzabili da clienti in tutta Europa, Medio Oriente e Africa.

Lo stabilimento in Ungheria fa parte della strategia globale di produzione e catena di fornitura di Lenovo, che rifornisce 180 mercati da oltre 35 sedi di produzione in tutto il mondo, tra cui Argentina, Brasile, Cina, Germania, India, Giappone, Messico, Stati Uniti e Ungheria.

Man mano che la struttura aumenterà la produzione, aumenterà anche il personale; ad oggi l’azienda conta 1000 dipendenti a tempo pieno con diverse competenze, con ruoli ingegneristici, gestionali e operativi. 

Con quasi 50.000mq, l’impianto può azionare più di 1.000 server e più di 4.000 workstation al giorno. 

Clima, innovazione e impatto sul territorio

Secondo la società, durante l’investimento, Lenovo amplierà le sue attività manifatturiere internazionali, fornendo un potenziale economico significativo sia per il settore privato che per quello pubblico ungherese attraverso una maggiore capacità di produzione, maggiori opportunità di lavorare con i fornitori locali e la creazione di nuovi posti di lavoro.

Il nuovo edificio, costruito appositamente per questo scopo, è dotato di pannelli solari da 0,5 megawatt. La produzione locale dei dispositivi riduce significativamente i tempi di consegna e la distanza dei prodotti, fornendo così opzioni di trasporto più efficienti e sostenibili. 

Tutto questo, combinato con processi di produzione innovativi come il processo di saldatura a bassa temperatura brevettato da Lenovo, aiuta l’azienda a raggiungere i suoi obiettivi climatici.

Investimento supportato da HIPA

Inoltre, parte dell’investimento dell’azienda tecnologica multinazionale americano-cinese è stato supportato dagli incentivi del governo ungherese tramite l’agenzia governativa per la promozione degli investimenti, la #HIPA (Hungarian Investment Promotion Agency).

Lenovo è un’azienda tecnologica globale cinese da 70 miliardi di dollari di fatturato l’anno che impiega 75.000 persone in tutto il mondo e serve milioni di clienti al giorno in 180 mercati.

Fonti: Napi.hu | Portfolio.hu Fonte immagine di copertina: Lenovo

Articoli recenti

Irene Pepe
ITL Group | Marketing & Communications Manager Economia.hu | Editor-in-Chief

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti