Wizz Air: la tassa inaspettata potrebbe influenzare i prezzi dei biglietti

La compagnia aerea low cost ungherese Wizz Air ieri ha affermato che una tassa inaspettata riscossa dal governo ungherese sulle compagnie aeree probabilmente influirà sui prezzi dei biglietti.

“Si prevede che i prezzi delle tariffe aumenteranno in futuro a causa della tassa sui profitti extra e dei prezzi del carburante più elevati”, ha affermato Wizz Air. 

Il governo ungherese richiederà a banche, compagnie assicurative, catene di vendita al dettaglio, compagnie energetiche, società di telecomunicazioni e compagnie aeree di contribuire per due anni con i loro profitti extra a un fondo per i servizi pubblici e un fondo per la difesa.

“Le tariffe aeree, tuttavia, cambiano in modo dinamico e, come sempre, ciò è determinato principalmente dalla domanda e dall’offerta”, ha aggiunto.

Wizz Air ha affermato che non trasferirà il costo della tassa inaspettata ai viaggiatori per i biglietti acquistati prima del 1° luglio, quando dovrà iniziare a pagare la tassa.

La compagnia aerea ha affermato che la tassa inaspettata potrebbe non solo comportare tariffe più elevate, ma potrebbe “rallentare ulteriormente la tanto attesa ripresa economica”. 

“L’industria del trasporto aereo ha subito perdite significative durante la pandemia e le sue entrate potrebbero non raggiungere i livelli pre-pandemici per molto tempo”, ha aggiunto.

Dal 1° luglio, le compagnie aeree dovranno pagare un contributo di 3.900 fiorini per passeggero per i viaggiatori sui voli diretti ai paesi dell’Unione Europea e ad altre destinazioni in Europa.
Il contributo per le altre destinazioni è di 9.750 fiorini per passeggero.

Fonte: novekedes.hu

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti