Via libera alle imposte sulla società in euro e dollari

Il governo ungherese ha deciso di consentire alle aziende di pagare la loro imposta aziendale e locale anche in euro o in dollari, ha riferito il Ministro delle Finanze Mihály Varga in un post su Facebook questo sabato. Questa è una mossa che secondo gli analisti potrebbe aumentare le riserve del paese in un momento in cui le esigenze di valuta forte sono salite vertiginosamente.

Come altri paesi dell’Europa centrale, l’Ungheria è ben lontana dall’adozione dell’euro, sotto la guida del primo ministro Viktor Orban, che lo sta escludendo nel prossimo futuro, sostenendo inoltre che questo significherebbe una perdita di sovranità nella politica economica.

Gergely Gulyas ha affermato che le importazioni di materie prime dall’Ungheria, pagate in valuta estera, costituivano il 3,0-3,5% delle importazioni totali, ma ora hanno raggiunto il 20-21%.

Il ministro delle finanze ungherese Mihaly Varga ha scritto su Facebook che l’opzione sarà disponibile a tutte le società e semplificherà la contabilità aziendale.

Il fiorino, finora la valuta meno performante dell’Europa centrale quest’anno, ha raggiunto il minimo storico a 416,90 euro all’inizio di questo mese. Il ministro delle finanze ungherese Mihaly Varga ha scritto su Facebook che il pagamento delle imposte sulla società sarebbe disponibile per tutte le aziende e semplificherebbe la contabilità aziendale garantendo al tempo stesso che le imposte continuino a affluire allo Stato e che il bilancio rimanga in equilibrio.

fonti: bbj.hu / reuters.com

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti