Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Su le competenze, abbasso le quote (rosa): il progetto “Competence instead of quota”

Kopernikusz di ITL Group di Budapest partecipa ad un progetto finanziato dal Comitato Europeo e rivolto alle donne manager o dirigenti di piccole e medie imprese.

Un programma che si distanzia molto dai normali piani a favore delle quota rosa, che anzi sono soppiantate da un concetto e da obiettivi del tutto diversi: lo si nota subito, visto che il percorso, che accosta Ungheria, Italia, Germania e Polonia, si chiama “Competence instead of quota”.

Le donne che coprono ruoli importanti nelle aziende sono da tutelare? Sì e no, o meglio, la loro professione deve essere valutata in modo egualitario, quindi senza svantaggiare solo per ragioni sessuali, ma allo stesso tempo evitando i privilegi che possono derivare da un’applicazione rigida del sistema delle quote. Fermo restando che le differenze di genere esistono e sono una ricchezza preziosa per le aziende, che possono ottenere risultati migliori sapendo come utilizzare ogni singola risorsa. Si concentra su questo tema centrale il progetto “Competence instead of quota”, una cooperazione tra Germania, Italia, Ungheria e Polonia coordinata dalla tedesca BFW Dresden gGmbH.

ITL Group partecipa tramite l’associazione Kopernikusz, che dal 2002  assiste le aziende italiane in Ungheria nella ricerca e domanda di finanziamenti europei e fondi strutturali. Il programma si concentra sulle donne che lavorano in posizione dirigenziale in aziende di piccole e medie dimensioni. Lo scopo è incoraggiarle nell’individuare i loro punti di forza e nel renderli strategici per il raggiungimenti degli obiettivi e del successo. Le realtà che lavorano al progetto sono 5: Kopernikusz per l’Ungheria, CMP e SKILLAB per l’Italia, OPZL per la Polonia e anda. Le donne leader coinvolte invece sono 190, attive nei 4 Paesi protagonisti, chiamate ad effettuare un “competence check”, una verifica delle loro capacità, coordinate da 40 “misuratrici”. La durata del progetto va dal 1 ottobre 2013 al 30 settembre 2015 e il lavoro svolto costituirà la base per costruire un modello europeo di coaching mirato alle donne-manager.

 

Nella foto, il meeting a Dresda. 

Claudia Leporatti

 

Redazione Economia.hu 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti