MNB: la fine dei rialzi dei tassi è coerente con una politica monetaria rigorosa

Il Consiglio monetario della Banca Nazionale d’Ungheria (MNB) ha riconosciuto che la fine del ciclo di rialzi dei tassi con un aumento di 125 punti base è coerente con la politica monetaria restrittiva della banca centrale. La MNB ritiene inoltre che il mantenimento del livello dei tassi d’interesse “su base sostenuta” favorisca un ambiente “prevedibile”, secondo quanto riportato nei verbali della riunione di settembre pubblicati sul sito web della banca centrale.

“I membri del Consiglio erano del parere che l’interruzione dei rialzi dei tassi di interesse in un unico passo decisivo fosse coerente con la politica monetaria restrittiva e che il mantenimento dell’attuale livello dei tassi di interesse su base prolungata avrebbe dovuto creare un ambiente prevedibile per i tassi di interesse”, si legge sull’articolo di bbj.hu.

“Diversi membri hanno sottolineato che l’inasprimento delle condizioni monetarie sarebbe continuato attraverso un significativo drenaggio della liquidità interbancaria dopo la fine dei rialzi dei tassi di interesse”, aggiungono.

A partire da ottobre, la banca centrale ha adottato diverse misure per sterilizzare la liquidità del settore bancario, tra cui l’innalzamento del coefficiente di riserva obbligatoria degli istituti di credito e il lancio di aste di buoni sconto e di gare per i depositi a più lungo termine.

Fonte: bbj.hu | economia.hu

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più recenti