Tag: salario

Ungheria: aumentano le pensioni e il salario minimo

Il primo ministro Viktor Orbán ha firmato in data 13 dicembre 2022 un decreto che aumenta le pensioni del 15% dal 1° gennaio. Quest'anno, le pensioni sono aumentate del 5% a gennaio, in linea con la previsione dell'IPC della Banca Nazionale Ungherese (MNB), poi sono aumentate nuovamente del 3,9% a luglio e del 4,5% a novembre poiché l'inflazione ha superato le aspettative. 

Approvata la proposta sull’aumento salariale in Ungheria per il 2023

Quasi certamente il salario minimo di base ("bér"), a partire da gennaio 2023, registrerà un aumento del 16%, arrivando ad un valore lordo di 232 mila fiorini. Per quanto riguarda il salario minimo per i lavoratori più qualificati si prevede un aumento del 14%, garantendo così una retribuzione minima lorda pari ai 296 400 fiorini.

Salario minimo: atteso un aumento del 17% l’anno prossimo

Il salario minimo potrebbe aumentare fino al 17% l'anno prossimo se sindacati e datori di lavoro si mettessero d'accordo su una proposta di compromesso completamente diversa dalle precedenti

Il più alto onere fiscale sui salari minimi in Ungheria

Secondo il rapporto annuale dell'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO), l'Ungheria ha il carico fiscale più elevato sui salari minimi. 

Ungheria: 9 aziende su 10 hanno aumentato i salari

Circa il 91% delle aziende ungheresi ha avuto un certo grado di aumento salariale tra gennaio e agosto, secondo un sondaggio condotto da Edenred Hungary all'inizio di settembre che ha coinvolto circa 127 responsabili delle risorse umane.

Gli stipendi in Ungheria crescono di oltre il 10%

I salari in Ungheria continuano a salire in Dicembre, e la crescita accelera rispetto al mese precedente. La crescita reale è tuttavia molto minore, a causa dell'alto CPI.

Il ministero delle Finanze presenta un progetto di legge sull’imposta salariale

Il Ministero delle Finanze ungherese ha presentato un disegno di legge ai legislatori che ridurrebbe il contributo di sicurezza sociale dei datori di lavoro di 2,5 punti percentuali e eliminerebbe il contributo di 1,5 punti percentuali per la formazione professionale dal 1° gennaio 2022. La riduzione combinata di quattro punti percentuali del carico fiscale dei datori di lavoro sul lavoro al 13% era una condizione di un accordo raggiunto all'inizio di novembre per aumentare il salario minimo di oltre il 19%.

I salari netti in Ungheria potrebbero aumentare ad un tasso senza precedenti il prossimo anno

deflussi salariali dovrebbero accelerare nei prossimi mesi e la crescita dei guadagni reali potrebbe presto tornare sopra il 10%, hanno dichiarato gli esperti intervistati da Világgazdaság.

Articoli più letti