I pernottamenti aumentano del 4,8% e i ricavi del 10%

A novembre 2019, il numero di pernottamenti trascorsi dai turisti internazionali sono aumentati dell’8,7% ed i pernottamenti dei turisti domestici dello 0,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente nelle strutture ricettive commerciali (hotel, pensioni, campeggi, bungalow e ostelli della comunità). Considerando gli effetti stagionali e di calendario, il numero di pernottamenti del turismo straniero è cresciuto del 6,4% e di pernottamenti di turismo locale è diminuito dell’1,1%. I ricavi totali delle vendite lorde sono aumentati del 10% a prezzi correnti negli esercizi commerciali.

A novembre 2019, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente:

  • Il numero di arrivi di turisti internazionali è aumentato del 6,6% e di pernottamenti di turisti internazionali dell’8,7%. 448 mila ospiti hanno trascorso 1,1 milioni di pernottamenti turistici in esercizi commerciali. Il numero di questi ultimi è aumentato in ogni tipo di alloggio ad eccezione dei campeggi. Gli ospiti stranieri hanno trascorso il 70% delle loro pernottamenti turistici nella regione del Danubio centro-Budapest, l’11% in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
  • Gli arrivi domestici e i pernottamenti sono aumentati rispettivamente del 2,9% e dello 0,8% passando a contare 473 mila arrivi e quasi 1 milione di notti. Il valore di quest’ultimo indicatore è diminuito in hotel, pensioni e campeggi e aumentato dinamicamente in ostelli e bungalow della comunità. Le regioni più popolari sono state Budapest-Danubio centrale, il lago Balaton e l’Ungheria settentrionale, dove le strutture ricettive rappresentavano poco più della metà di tutte le notti del turismo.
Fonte: KSH, Pernottamenti dei turisti internazionali e dagli ungheresi
  • Il tasso di occupazione degli hotel è aumentato di 2,4 punti percentuali al 60,5%.
  • I ricavi totali delle vendite lorde sono aumentati del 10% (a 41 miliardi di HUF), all’interno dei quali i ricavi delle commissioni di alloggio sono cresciuti del 13% (a 23 miliardi di HUF) a prezzi correnti
Ricavi degli esercizi commerciali a novembre 2019 rispetto al 2018
  • Con la Széchenyi Recreation Card, i titolari di carta hanno pagato un totale di 2,2 miliardi di HUF negli esercizi commerciali, con un aumento del 63%.

Il 30 novembre 2019, rispetto alla stessa data dell’anno precedente:

  • 11 unità in meno, 2.700 strutture commerciali erano in funzione con 81 mila camere disponibili e 228 mila posti letto.

Nel periodo gennaio-novembre 2019, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente:

  • Il numero di pernottamenti turistici registrati dagli esercizi commerciali è aumentato dello 0,5% a un totale di 29,3 milioni. Gli ospiti internazionali hanno speso l’1,6% in più e gli ospiti domestici lo 0,4% in meno di pernottamenti turistici in strutture ricettive (rispettivamente 14,6 e 14,7 milioni).
  • L’occupazione delle camere negli hotel è aumentata di 0,4 punti percentuali al 62,4%.
  • Le entrate lorde complessive delle vendite di strutture ricettive commerciali sono state di 513 miliardi di HUF, l’8,3% in più a prezzi correnti.

Fonte: KSH Number of tourism nights increased by 4.8% and sales revenues by 10%, 15/01/2020

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti