Imprenditori: come affrontare le sfide del 2023

Secondo una ricerca della società di fatturazione online Billingo, gli imprenditori si stanno preparando ad affrontare le difficoltà del 2023 tagliando i costi e aumentando i prezzi, tuttavia il 25% delle aziende uscirà da questa situazione attraverso lo sviluppo, scrive hrportal.hu

L’annuncio ha evidenziato che il 27% degli intervistati risolverebbe la riduzione dei costi riducendo gli acquisti di attrezzature, mentre il 15% delle aziende risparmierebbe su ciascuna delle seguenti categorie: costi generali, servizi utilizzati, costi materiali e di marketing. Un altro 19% delle imprese ridurrebbe i propri costi attraverso la digitalizzazione, mentre il 7% prevede di ritirarsi del tutto dal mercato. La maggior parte degli intervistati, il 60%, aumenterebbe il prezzo dei propri prodotti o servizi di un massimo del 25%. 

PMI: prevista una diminuzione delle vendite 

Sulla base di una ricerca tra le piccole e medie imprese, il 21 Novembre 2021 K&H ha affermato che le imprese ungheresi si aspettano un aumento medio dei ricavi delle vendite dell’8,3% e quindi un +3,3% di profitto nel prossimo anno, tuttavia si tratta di un aumento al di sotto dell’inflazione. 

L’indice di fiducia delle PMI K&H, compilato ad agosto-settembre, ha misurato i decisori aziendali di 400 aziende con sede in Ungheria con un fatturato annuo inferiore a 2 miliardi di fiorini. Il trend di crescita delle vendite di oltre il 10% previsto nell’ultimo anno è terminato. Ciò è presumibilmente dovuto al fatto che ci si aspetta una diminuzione del fatturato appunto causato dell’elevata inflazione.

Fonte: bbj.hu Fonte foto: Pexels

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più recenti