Stanziati 103 miliardi di fiorini per lo sviluppo della rete elettrica

Il 28 Ottobre 2022 il segretario di Stato per l’Energia Attila Steiner ha affermato che il governo sta stanziando 103 miliardi di fiorini per lo sviluppo e il miglioramento della flessibilità della rete elettrica.

Il governo aveva inizialmente pianificato di finanziare questo programma di sostegno con fondi di resilienza e recupero dell’Unione europea, ma poiché i colloqui con la Commissione europea sono ancora in corso, il governo ha deciso di prefinanziare questi progetti. In un altro articolo di economia.hu parliamo invece dei sostegni alle PMI ad alta intensità energetica.

I finanziamenti saranno accessibili per sostenere gli investimenti delle aziende fino al 50%. Il supporto sarà fornito all’operatore del sistema di trasmissione Mavir e ad altri operatori TSO (transmission system operator) più piccoli. Le società elettriche Démász ed Émász riceveranno circa 35 miliardi di fiorini per i loro progetti, in questo modo sarà possibile collegare 600-700 MW di capacità di energia rinnovabile alla rete elettrica. 

Gábor Czepek, presidente-CEO del gruppo energetico statale MVM, ha affermato che le sue unità Démász ed Émász detengono una quota combinata di un terzo del mercato locale della distribuzione di elettricità.


Fonte: bbj.hu | napi.hu | abouthungary.hu

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più recenti