Gedeon Richter ha concluso accordi esclusivi con Mycovia Pharmaceuticals

La società farmaceutica ungherese Gedeon Richter ha concluso accordi esclusivi con Mycovia Pharmaceuticals sulla vendita e produzione di un nuovo antimicotico orale, usato per trattare la candidosi vulvovaginale ricorrente (RVVC), una condizione infettiva cronica debilitante che colpisce milioni di donne.

Richter e Mycovia hanno stipulato una licenza esclusiva e un accordo di sviluppo e trasferimento tecnologico per commercializzare e produrre VT-1161, attualmente in fase di sperimentazione clinica di fase III per il trattamento di RVVC. L’accordo di licenza copre una vasta area che comprende Europa, Russia, paesi del Commonwealth, America Latina e Australia.

“VT-1161 è progettato per essere altamente selettivo e avere una migliore efficacia e […] può evitare effetti collaterali che limitano l’uso degli attuali antifungini nel trattamento di RVVC”, afferma #Richter.

Avendo raggiunto una capitalizzazione di mercato di 3,2 miliardi di EUR (3,6 miliardi di USD) entro la fine del 2018, le vendite consolidate di Richter sono state di circa 1,4 miliardi di EUR (1,6 miliardi di USD) nello stesso anno. Inoltre, Richter e Mycovia hanno firmato un accordo di acquisto di royalty in base al quale Richter acquisirà una determinata parte del fatturato netto delle vendite statunitensi del prodotto al prezzo di acquisto di 25 milioni di USD.

Richter.hu

“Attendiamo con impazienza la realizzazione della partnership, finalizzata allo sviluppo e alla vendita di VT-1161, che mira a curare RVVC, con Gedeon Richter, una delle aziende ginecologiche leader a livello mondiale”, afferma Patrick Jordan, CEO di #Mycovia Pharmaceuticals, e comproprietario di #NovaQuest Capital.

“Siamo impegnati ad espandere il nostro portafoglio principale di servizi sanitari per le donne e siamo lieti di collaborare con Mycovia, con la quale condividiamo la missione di offrire importanti terapie alle donne di tutto il mondo che hanno malattie con gravi esigenze insoddisfatte”, ha affermato Erik Bogsch, Presidente esecutivo di Gedeon Richter Plc. “Poiché non esistono nuove terapie innovative per RVVC lanciate in Europa da oltre due decenni, questo accordo ci consentirà di commercializzare VT-1161 in Europa e altri mercati chiave”.

Fonti: Világgazdaság | businesswire.com | bbj.hu

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti