Fusione in vista per due produttori di acqua minerale ungheresi

Szentkirályi e Kékkúti, due dei maggiori imbottigliatori di acqua minerale in Ungheria, saranno uniti in un unico marchio a partire dal 1 novembre 2016.

I due marchi sono stati acquistati dalla famiglia italiana Pasquale la primavera scorsa.La prossima fusione è stata comunicata la Holding del Centro Europa per l’Acqua Minerale CEMW. Le due aziende imbottigliatrici di acqua minerale stanno operano congiuntamente sin dalla loro acquisizione, generando entrate combinate per 15 miliardi di HUF lo scorso anno, con un 13% di incremento rispetto all’anno precedente. Per quest’anno è prevista una crescita delle vendite di un ulteriore 10%. In seguito a un recente investimento, l’impianto di imbottigliamento a Kékkút sta per iniziare la produzione di acqua aromatizzata.

Redazione Economia.hu

 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti