Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Eliminato il 13% di contributi del datore di lavoro EKHO

Il governo ha eliminato il contributo del datore di lavoro del 13% per il Contributo Pubblico Semplificato (EKHO), come affermato dal ministero delle Finanze in un comunicato sul suo sito web. La modifica, apportata da un decreto pubblicato nell’ultimo numero della Gazzetta ufficiale Magyar Közlöny, sarà applicata dal 1 settembre.

Gli ex-kata potrebbero passare ad EKHO

Il ministero ha affermato che i contribuenti che non sono più ammessi alla tassa dettagliata per le piccole imprese (KATA), che è stata limitata a ditte individuali, potrebbero passare a EKHO, se le loro occupazioni lo consentono. EKHO sarebbe limitato a determinate aree professionali, come il giornalismo e la performance art. Il ministero ha affermato che sarebbe “utile” dal 1 settembre, un passaggio a EKHO da parte di artisti e persone in ruoli secondari del mondo dello spettacolo, come tecnici del suono, scenografi e scenografi, comparse e truccatori.

Il ministero ha affermato che le disposizioni del decreto facilitano anche l’amministrazione compiti per i contribuenti KATA che vogliono liquidare una società in accomandita semplice (Bt) e passare a EKHO. L’anno scorso c’erano circa 41.000 contribuenti EKHO, ma questo numero potrebbe “aumentare in modo significativo” da settembre, ha aggiunto il ministero.

I contribuenti EKHO pagano il 15% sul loro reddito nella maggior parte dei casi.

Fonte: BBJ.HU

Articoli recenti

Irene Pepe
ITL Group | Marketing & Communications Manager Economia.hu | Editor-in-Chief

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti