L’automotive registra un terzo trimestre da record

Nella sua indagine sui 16 attori più significativi del settore automobilistico, EY ha rilevato che luglio-settembre è stato il miglior terzo trimestre mai registrato per quanto riguarda il settore automotive in Ungheria, sia in termini di utile operativo che di fatturato, riporta profitline.hu.

Nonostante il rallentamento generale dell’economia e la complessa situazione geopolitica, la domanda è ancora forte, soprattutto per le auto di gamma premium. D’altra parte l’offerta di semiconduttori, altre materie prime e componenti sta migliorando, le auto possono essere vendute a prezzi elevati, rendendo il terzo trimestre di quest’anno un “sogno” per le case automobilistiche.

Il risultato operativo è aumentato in media del 28% rispetto all’anno precedente. Il segmento automobilistico ha rappresentato il 25% della produzione del settore manifatturiero a settembre.

Protagoniste le case automobilistiche tedesche

In termini di questo indicatore, le case automobilistiche tedesche hanno ottenuto risultati eccezionalmente buoni: hanno registrato una crescita del 58%, superando in questo modo i concorrenti americani e giapponesi, che hanno avuto un aumento medio rispettivamente del 38% e del 2%.

Il settore automotive ungherese è uno dei più importanti del paese; in questo articolo di Ungheria News c’è un nostro approfondimento a proposito dell’automotive in Ungheria e della stimolante sfida della mobilità elettrica.

Gli investimenti di BMW e Audi

Il 25 Novembre 2022 la casa automobilistica tedesca BMW Group ha dichiarato che stava costruendo un impianto di assemblaggio di batterie ad alta tensione di 140.000 mq presso lo stabilimento di produzione di veicoli a Debrecen, raddoppiando così il valore dell’investimento per un totale di oltre 2 miliardi di euro, riporta autopro.hu. BMW aveva iniziato la costruzione dello stabilimento per la produzione di veicoli, in estate. 

La produzione della Neue Klasse completamente elettrica della casa automobilistica inizierà nel 2025 e le batterie assemblate nel nuovo stabilimento andranno appunto nei nuovi modelli Neue Klasse. BMW Group ha affermato che l’impianto di assemblaggio di batterie creerà più di 500 posti di lavoro aggiuntivi. Il ministro degli affari esteri e del commercio Péter Szijjártó ha affermato che il governo contribuirà con 13,5 miliardi di fiorini a sostegno dell’impianto.

Sempre in data 25 Novembre 2022, Audi Hungaria – l’unità ungherese della casa automobilistica tedesca Audi – ha dichiarato che scorporerà dalla sede di Győr alcuni dei suoi servizi forniti nel primo trimestre del 2023. Questi servizi, come ad esempio approvvigionamento, IT, finanza, logistica e sviluppo, utilizzati fra l’altro anche da altri membri del gruppo Volkswagen presso la sede di Győr, saranno collocati in una nuova unità insieme a circa 350 persone.

Fonte: bbj.hu  Fonte foto: Pexels

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più recenti