Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Secondo round di licenziamenti per Dunaferr

L’acciaieria ungherese ISD Dunaferr ha avviato il secondo giro di licenziamenti alla sua fabbrica di Dunaújváros, che riguarderà circa 100 persone.

Ulteriori tagli saranno effettuati in fasi successive, pare senza eccedere un totale di 400 licenziamenti inclusi anche i 158 già mandati a casa nel novembre 2013.  L’azienda, di proprietà della banca statale russa Vnesheconombank (la stessa che, nel 2009, rilevò la Malév), ha annunciato nel mese di agosto 2013 un maxi licenziamento che avrebbe dovuto coinvolgere circa 1500 dei suoi 5000 dipendenti, numero poi contenuto a 400. In corso da mesi i dialoghi tra il governo magiaro e la Russia per la possibile riacquisizione della Dunaferr.

 

Redazione Economia.hu 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti