“Son of Saul”: film ungherese premiato a Cannes

Debutto vincente per il regista ungherese László Nemes, che vince a Cannes con il suo primo lavoro.

“Il figlio di Saul”, opera prima di Nemes, ha ricevuto il Grand Prix speciale della Giuria, che corrisponde al secondo posto nella prestigiosa kermesse cinematografica. La pellicola racconta la tragedia di Auschwitz con la tecnica della micro-narrativa ed è il primo debutto a ricevere un premio di categoria top a Cannes dal 1989, quando successe con “Sex, Lies e Videotape” di Steven Soderbergh.

Redazione Economia.hu

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti