Nokia amplia centro Ricerca e Sviluppo di Budapest, 150 posti di lavoro

Nokia ha avviato presso il suo centro ricerca e sviluppo di Budapest un investimento da circa 9,8 milioni di euro (3 miliardi di fiorini). In seguito all’ampliamento sono previste 150 assunzioni con contratti di almeno 5 anni.

La notizia è stata diffusa ieri dalle autorità ungheresi, che lo scorso anno avevano stretto un accordo di cooperazione strategica con la compagnia nordica. Secondo Robert Esik, managing director per l’Ungheria della compagnia telefonica finlandese citato da MTI, saranno creati 150 posti di lavoro nel quadro dell’accordo stretto con Budapest, grazie al quale Nokia ha ottenuto una garanzia da 211 milioni di fiorini a supporto dell’espansione. Il gigante dei telefonini risale dunque la china dopo il grosso taglio internazionale del 2012 che impattò sugli impianti in Messico, in Ungheria (dove era recente l’investimento nel settore ricerca) e nella casa madre. L’intenzione di ampliare la struttura di Budapest risale comunque al 2009 (vedi qui), quando anche altre aziende finlandesi dall’importante presenza in Ungheria hanno deciso ulteriori investimenti nel Paese. 

 

Redazione Economia.hu 

 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti