PERMANENZA NEL REGIME DEI PREZZI DEI SERVIZI PUBBLICI REGOLAMENTARI DI 100.000 IMPRESE

Il governo ha emanato un decreto che consente a quasi 100.000 microimprese di continuare a partecipare al regime dei prezzi dei servizi pubblici regolamentati per le famiglie, ha affermato il Ministero della Tecnologia e dell’Industria (MTI), secondo l’Agenzia della Stampa dello Stato.

Il ministero ha affermato che mantenere in funzione quelle microimprese, la partecipazione al regime dei prezzi dei servizi pubblici regolamentati sarà consentita fino alla fine del 2022.

Anche gli appartamenti e gli ostelli del consiglio locale possono continuare a partecipare alla procedura, ha aggiunto.

Il programma Széchenyi Card

Il governo ha deciso di estendere il programma Széchenyi Card, una misura statale che prevede un credito a buon mercato, che ottimizza e consolida i prodotti del credito, ha riferito il Ministro dello Sviluppo economico ungherese Márton Nagy ai sensi di uzletem.hu [My Business].

I nuovi prestiti di carta Széchenyi, con una tariffa fissa di 3,5% o minore, saranno disponibili da luglio 2022 fino alla fine di quest’anno, ha detto il ministro in un comunicato. 

“Il governo ungherese si impegna a supportare le famiglie ungheresi e il business nonostante le difficoltà economiche causate dalla guerra. L’SME forma la colonna portante del paese e fornisce sostentamento per centinaia di migliaia di persone, perciò è compito di quest’ultimo supportarle con credito. 

Garantire un adeguato e ben strutturato credito alle imprese è la chiave per un pilastro alla crescita. Il governo potrà promuovere questo obiettivo di politica economica migliorando le circostanze del finanziamento dell’SME fornendo abbuoni di interessi e garanzia del credito”; questo è quanto riferito nella dichiarazione.  

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti