Il futuro dello Zoo di Budapest

Se lo zoo si unisce allo storico parco di divertimenti di Budapest, chiuso pochi mesi fa dopo oltre un secolo di onorata carriera, il risultato non potrà che essere un’attrazione turistica fuori dal comune,

che consentirà inoltre di mantenere in vita alcune delle giostre “storiche” (hanno superato il secolo d’età) più amate del Vidámpark e di mostrare le ricchezze faunistiche e botaniche dell’Ungheria. Dovrebbero iniziare a febbraio i lavori di espansione dello zoo di Budapest, posto su uno dei lati del parco cittadino (Városliget), che, scrive Népszava, ingloberà l’ex Vidampark. Il progetto porterà il parco dagli attuali 10,7 ettari a sfiorare l’estensione originaria, del 1866, quando alla sua apertura copriva circa 18 ettari di terreno. Pietra miliare del vecchio luna park, la ruota panoramica sarà una delle attrazioni ad essere mantenute, a creare la scenografia dello zoo. Con la creazione di una struttura in vetro climatizzata sarà inoltre creato l’ambiente idoneo a mostrare la fauna dell’antico bacino della Pannonia.

Redazione Economia.hu

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti