Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

La CNN racconta la Budapest sconosciuta

Domenica la CNN è andata in onda “Anthony Bourdain in Budapest – Parts Unknown”, la puntata del programma del noto showman, scrittore e chef Anthony Bourdain che esplora il mondo mettendo in luce figure e aspetti culturali aldilà degli stereotipi.

Per chi non ha potuto vederla e ha difficoltà a procurarsi la puntata, elenchiamo i luoghi che hanno sorpreso l’occhio e il palato del frizzante autore televisivo.

Incantato dall’architettura cittadina, ampiamente mostrata nel servizio, Anthony inizia la sua passeggiata dall’alto della collina di Gellert, accompagnato dallo scrittore Péter Zilahy, per spostarsi poi a Pest, per farsi raccontare dall’intellettuale la cultura dei cafè letterari tra le sale dorate del New York Café (all’interno dell’albergo della famiglia italiana Boscolo). Dall’eleganza del New York alla quotidianità dello “street food” per arrivare addirittura alla radice, entrando in una macelleria. Da buon amante del cinema, Bourdain sottolinea il ruolo dei fotografi e dei registi ungheresi nella scena mondiale delle arti visive, per puntare l’obiettivo su uno dei più grandi: Vilmos Zsigmond. E proprio con Vilmos ci porta anche fuori dalla capitale, a Szeged, sul Tibisco. Rientrati in città raccontano del passato socialista, della rivoluzione del ’56, con immagini originali filmate al tempo da Vilmos e dai suoi amici. E ancora ci portano all’interno del quartier generale della Stasi, oggi abbandonato e fatiscente. 
La conclusione è dedicata alla musica, alla cultura zigana e al folclore.

“Siete cresciuti con queste immagini, sono sequenze iconiche. […] Ma da dove vengono? L’inizio non è stato  ad Hollywood, ma qui a Budapest”.

Redazione Economia.hu

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti