Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Alessandro Farina intervistato da Millionaire Italia

Il titolo, proprio sopra la testata nella copertina del nuovo numero di Millionaire, recita: “Budapest – La Parigi dell’Est è pazza per gli italiani”. La rivista dedicata al mondo del business apre lo speciale su Budapest intervistando Alessandro Farina di ITL Group, che parla della sua esperienza e della presenza italiana in Ungheria e a Budapest.

“Oggi in Ungheria operano oltre 2800 imprese italiane (Artemide, Barilla, Unicredit, Data Logic, Calzedonia…) che impiegano circa 26mila addetti e generano un fatturato da oltre 4 miliardi di euro”. “Nel corso degli anni, l’Ungheria ha fatto un balzo in avanti. Il FMI ha di recente rivisto al rialzo il suo tasso di crescita: 4,3%”. Nell’articolo firmato da Luca Ingrosso voce anche a Melinda Szilágyi, consigliere commerciale del Consolato di Ungheria, che ricorda come l’Italia sia il quarto partner commerciale dell’Ungheria, mentre dal ramo ristorazione Daniele Minniti e Daniele Corrente raccontano la nascita del loro locale nella capitale danubiana. “Gli italiani sono presenti in Ungheria in settori diversi: agricoltura, servizi, immobiliare, bancario, alimentare, elettronico, plastico, farmaceutico…” spiega Farina, sottolineando che i requisiti per aprire una società in Ungheria sono relativamente pochi e che non occorre un socio ungherese (leggi qui “10 cose da sapere per aprire una società in Ungheria”). 

Versione digitale di Millionaire (a pagamento) qui

Redazione Economia.hu

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti