Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Al via la registrazione per il vaccino contro il covid19 in Ungheria

La registrazione per la vaccinazione contro il coronavirus è iniziata sul sito in lingua ungherese vakcinainfo.gov.hu, ha detto martedí l’ufficiale medico capo del paese, la dottoressa Cecília Müller. La vaccinazione sarà gratuita e volontaria. Se ci sará un vaccino idoneo approvato dalle autorità ungheresi, le vaccinazioni saranno fornite dall’ente del Piano di vaccinazione.

Al via la registrazione per il vaccino in Ungheria, volontario e gratuito, sul sito vakcinainfo.gov.hu, per valutare la domanda per il vaccino per il covid19
Visualizzazione del sito ufficiale ungherese vakcinainfo.gov.hu per registrarsi per il vaccino contro il Covid19 (in italiano).

Leggi anche l’articolo sulle misure restrittive in vigore ad oggi in Ungheria (e fino all’11 Gennaio).

Müller ha affermato che la registrazione implica la fornitura del proprio nome, indirizzo, numero dell’assicurazione sanitaria, numero di telefono e indirizzo e-mail. Le informazioni di contatto verranno utilizzate per informare coloro che si registrano dove e quando possono essere vaccinati, ha aggiunto.

La registrazione mira a valutare la domanda per il vaccino, ha detto. Non sarà somministrato in base all’ordine di arrivo, ma avranno la priorità l’assistenza sanitaria e altri lavoratori in prima linea insieme agli ungheresi con malattie croniche, ha aggiunto.

Quanto costa fare il vaccino?

Il governo ungherese ha detto che renderà disponibile il vaccino COVID-19 a chiunque lo desideri gratuitamente.

Da dove arriva il vaccino in Ungheria?

“Al momento, non è possibile dire esattamente con quale vaccino straniero inizieremo”, ha detto, sottolineando che saranno vaccinati solo con un vaccino approvato dall’Agenzia ungherese per i medicinali. 

Il governo sta cogliendo ogni opportunità per procurarsi promettenti vaccini stranieri, ha sottolineato il direttore sanitario.

Il paese è in trattative con i produttori di vaccini in Russia, Cina e Israele e ha firmato per gli ordini di vaccini congiunti dell’Unione europea. Müller ha detto che l’Ungheria ha preordinato 17,5 milioni di dosi di vaccino da vari produttori.

Quando cominceranno le vaccinazioni?

Ha indicato che la vaccinazione di massa dovrebbe iniziare nel primo trimestre del prossimo anno.

Alla domanda su cosa fare se qualcuno che è risultato negativo ai test istituzionali presenta ancora sintomi, Cecília Müller ha detto che il test PCR e il test rapido basato sull’antigene riflettono lo stato attuale, è possibile che la malattia fosse in fase latente o no il campionamento è appropriato, quindi se si verificano sintomi da soli, consultare il proprio medico di famiglia al telefono. Chiunque abbia  sintomi non dovrebbe recarsi in comunità ma restare a casa e avvisare telefonicamente il proprio medico di famiglia.

http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/ungheria-restrizioni-e-coprifuoco-prorogate-all-11-gennaio/

Fonti: vakcinainfo.gov.hu 8 dic| vakcinainfo.gov.hu 9 dic

ARTICOLI RECENTI

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti