Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Akademia Italia Budapest: il “3 in 1” italiano nel cuore di Budapest

Ha aperto i battenti ieri sera a Budapest “Akademia Italia Budapest”, un “tre in uno” italiano dalla location favolosa, a fianco della Basilica di Santo Stefano. Una fucina del gusto che dà lavoro a 54 persone.

Il poliedrico spazio – 800 metri quadrati su due livelli  – è un ristorante di alta qualità, ma anche un negozio di prodotti tipici ed eccellenze del Made in Italy e, come suggerisce il nome, una scuola di cucina. A dire il vero tre non è abbastanza per descrivere Akademia Italia: la parola ristorante racchiude in questo caso anche pasticceria, bar e pizzeria, per non fare menzione a parte della vasta scelta di vini che ne fa quasi un’enoteca.  

Un concept nuovo per Budapest, frutto dell’esperienza ultra-decennale di Marco Novali, imprenditore nei settori ristorazione e immobiliare, già proprietario di un apprezzato ristorante italiano in città. “L’idea – ci spiega Novali – è creare qualcosa di originale e italiano al 100%. Siamo aperti dalle 7 del mattino fino a mezzanotte, 365 giorni all’anno. Un punto di incontro per la colazione, il pranzo e la cena, ma anche per l’aperitivo e il dopo-cena. Vendiamo prodotti selezionati, ad esempio olio extravergine da 4 regioni, ma anche la pasta di Gragnano, il cioccolato Venchi e molto altro”. 

Il design è minimale e l’ambiente arioso, riempito di piantine di basilico e altri odori coltivati sul posto. I dettagli sono particolarmente gradevoli, come la parete decorata con coperchi di smalto, i mini-gazebo interni a forma di uovo, per chi vuole un poco di intimità e l’installazione luminosa con gli sbattitori per le uova. L’architetto, italiano a sua volta, è Paolo Maldotti, e dalla penisola sono arrivati arredi ed apparecchiature. Il menù è fatto per soddisfare tutti i palati: lasagne, bolognese, gnocchi ai quattro formaggi, tortelloni di ricotta e spinaci, “trisotto”, zuppa di pomodoro, minestrone, tortellini fatti in casa, spaghetti allo scoglio, ma anche il classico pomodoro e basilico. Pizze e focacce sono sfornate continuamente e per qualsiasi scelta è possibile ordinare con il Take Away. Molto bene, ma i prezzi? Sono forse questi la vera sorpresa, il vostro portafoglio non dovrà piangere! Un pasto all’Akademia Italia possono concederselo tutti gli amanti della buona cucina italiana: primi e pizze variano tra i 1200 e i 3500 fiorini.

La scuola di cucina è tenuta da chef professionisti ed assicura l’occasione di diventare maestri nella preparazione di gnocchi, tortellini, pizze, grissini e via dicendo. 

Una nuova avventura imprenditoriale italiana nella capitale ungherese è servita! 

Claudia Leporatti 

Redazione Economia.hu 

1051 Budapest, Szent István tér 12.

http://www.akademiaitalia.com 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti