La BEI rinnova il prestito all’Ungheria

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha comunicato l’estensione della linea di credito da 50 milioni di euro al governo ungherese per il supporto della modernizzazione della pubblica amministrazione. Alle attività di sviluppo dell’export delle piccole e medie imprese è invece volta la garanzia da 100 milioni di euro alla banca magiara Export-Import, Eximbank.

Gli accordi relativi sono stati già firmati dal ministro dell’Economia Varga, dal vice presidente della BEI László Baranyay e da Roland Nátrán, amministratore delegato di Eximbank. Nella conferenza stampa dedicata Baranyay ha dichiarato che fino ad oggi sono stati realizzati in Ungheria molti importanti investimenti in Ungheria con l’assistenza della BEI e che la cooperazione continuerà nel futuro, perché il Paese necessita di un aumento di fondi in quanto sta percorrendo un percorso di crescita. Nel 2012 la BEI ha investito 1,2 miliardi di dollari in Ungheria, di cui poco più di un terzo destinati all’economia, il 23% a progetti per l’ambiente e il 16% alle reti di trasporto trans-europee. Nei cinque anni, fino al 2012. il prestito della BEI all’Ungheria è stato di 8,1 miliardi di euro, di cui solo un quarto in linee di credito, mentre il 16% in prestiti alle aziende di servizi e l’11% per le manifatturiere. 

Redazione Economia.hu

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti