Speciale: la Legge sui Terreni Agricoli ungheresi. (2) Gli aventi diritto di prelazione all’acquisto

12 Marzo 2014 – Continuiamo la nostra serie dedicata

alla legge ungherese sui terreni agricoli, mentre proprio nella giornata di oggi la Commissione Europea ha espresso la propria “preoccupazione” riguardo la conformità della stessa con la normativa europea e annunciato che intraprenderà i passi necessari a riguardo. Il controllo è stato sollecitato dal ministro austriaco per l’Agricoltura. Per proteggere gli interessi degli agricoltori locali la nuova legge applica un sistema di prelazioni all’acquisto, che dettagliamo nel seguente articolo, redatto grazie alla collaborazione di Lajos Law Firm, lo Studio Legale associato di ITL Group.

 

Per proteggere gli interessi degli agricoltori locali la nuova legge applica un sistema di prelazioni all’acquisto. 

L’ordine degli aventi diritto alla prelazione è, a grandi linee, il seguente:

a) il primo è il Fondo Nazionale dei Terreni Agricoli, e successivamente:  

b) l’agricoltore che ha in uso il terreno,

ba) vive nel luogo ove il terreno è situato  da almeno 3 anni ed è un confinante

bb) vive nel  luogo da almeno 3 anni

bc) vive nel paese ove il terreno è situato  da almeno 3 anni o, la sua sede operativa aziendale  si trova ad una distanza massima di 20 km dal luogo in  cui il terreno si trova c) vive nel Paese ove il terreno è situato  da almeno 3 anni o, la sua sede operativa aziendale  si trova ad una distanza massima di 20 km dal luogo in  cui il terreno si trova 

c) l’agricoltore che è un confinante e  vive nel luogo ove il terreno è situato da almeno 3 anni    

d) l’agricoltore che vive nel luogo ove il terreno è situato da  almeno 3 anni

e) l’agricoltore che vive nel luogo ove il terreno è situato  o ha  la sua sede operativa  aziendale  da minimo 3 anni ad una distanza massima di 20 km dal luogo in cui il terreno si trova

Nei confronti degli aventi diritto di prelazione elencati nei punti c)-e) hanno precedenza gli agricoltori allevatori e produttori di prodotti di denominazione geografica tipica. Gli aventi diritto di prelazione devono essere avvisati delle condizioni della compravendita tramite la pubblicazione dell’offerta presso il Comune competente per un periodo di 60 giorni.

Questi gli argomenti della serie di articoli di approfondimento della legge sui terreni agricoli ungheresi:

 

Introduzione 

1 – condizioni di acquisto

2 – diritti di prelazione sull’acquisto

3 – condizioni di affitto

4 – diritti di prelazione sull’affitto

5 – la definizione di “agricoltore”

6 – cosa sono gli “organi amministrativi agricoli”

7 – gli obblighi dell’acquirente successivi all’acquisto

8 – il limite massimo dell’estensione del terreno

9-  conclusioni: chi può acquistare terreni superiori ad un ettaro?

 

 

Vi invitiamo ad una lettura attenta dei testi e a prendere contatto con l’avvocato Levente Lajos per ulteriori informazioni e per valutare il caso singolo: l.lajos@llf.hu

 

Articolo a cura di Claudia Leporatti

 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti