Il 43% dei negozi online ha visto aumentare il fatturato durante la pandemia

Circa il 43% dei webstore, attività online, che operano in Ungheria ha riportato un aumento del fatturato durante la pandemia di coronavirus.

Solo il 12% ha registrato un calo, ha detto Shoprenter, sulla base di un sondaggio che copre 707 webshop ungheresi.

Un quinto degli intervistati ha detto che il loro fatturato è rimasto invariato, e il 24% non era ancora operativo al momento dello scoppio della pandemia. 

Il sondaggio mostra che i rivenditori online che hanno costruito sul turismo hanno subito le perdite maggiori.

Allo stesso tempo, i settori che sono stati favoriti dalla pandemia, come la tecnologia informatica e i prodotti di hobbistica, hanno registrato una crescita eccezionale delle vendite. 

Uno dei fondatori di Shoprenter ha detto che il 43% dei 707 webstores hanno anche un negozio fisico, che fornisce un’opportunità per le vendite multicanale.

Shoprenter fornisce soluzioni di e-commerce a 6.000 imprese; nel 2020, questi webshop hanno ricevuto 6,5 milioni di ordini per un valore di 158 miliardi di HUF.

Fonte: napi.hu
Fonte immagine: Pexels

ARTICOLI RECENTI

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti