Belgrado: Orbán conferma supporto a South Stream

In visita ufficiale a Belgrado, Viktor Orbán ha parlato dei progetti internazionali dell’Ungheria, in particolare soffermandosi sull’energia. Il primo ministro magiaro sostiene che il Paese continuerà a collaborare ai lavori del gasdotto russo South Stream e che “se qualcuno intende fermare il progetto dovrà proporre un’alternativa”.

In conferenza stampa con il suo omologo serbo, Vučić, il numero uno della Fidesz ha sottolineato che i due paesi dovrebbero congiungere le rispettive reti di distribuzione del gas, connessione cui l’Ungheria sarebbe già pronta. L’Ungheria, ha detto il leader conservatore, “costruirà il South Stream, in quanto migliora la nostra sicurezza sugli approvvigionamenti di energia evitando situazioni di dipendenza dall’Ucraina”. Da parte sua Aleksandar Vučić ha fatto sapere che potrebbe discuterne direttamente con il presidente russo e con Putin, aggiungendo che i lavori preliminari sono già in corso: “I nostri gruppi di lavoro sono all’opera per preparare i contratti e proveremo, come non è mai stato fatto prima, ad armonizzare il maggior numero possibile di elementi con le regole europee”. Secondo l’UE infatti, gli accordi bilaterali della russa Gazprom con alcuni Paesi, tra cui la Serbia, non sono in linea con le regole dell’unione e devono essere rinegoziati.

Claudia Leporatti

Redazione Economia.hu

 

Articoli recenti

Redazione
La Redazione di Economia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor-in-chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >https://economia.hu/chi-siamo/

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti