Il primo giornale italiano sull'economia ungherese

Il volume degli investimenti nel secondo trimestre aumenta del 7,8% su base annua

Il volume degli investimenti in Ungheria è aumentato del 7,8% annuo nel secondo trimestre. Il volume ha subito un rallentamento rispetto al primo trimestre, quando si è verificato un aumento annuale dell’8,4%.

L’Ufficio centrale di statistica (KSH), ha affermato che l’aumento degli investimenti potrebbe essere spiegato dalla forte attività delle famiglie e dall’attività moderata delle imprese e del governo.

Sono aumentati gli sviluppi nel settore manifatturiero, così come la costruzione di alloggi e le ristrutturazioni immobiliari.

D’altra parte, gli investimenti relativi ai trasporti, allo stoccaggio e al commercio hanno frenato la performance economica.

Gli investimenti aziendali sono aumentati del 3%, a un ritmo più lento rispetto alla media dei trimestri precedenti, mentre anche gli investimenti del settore pubblico sono aumentati del 3% poiché il governo centrale e i comuni locali hanno entrambi aumentato gli acquisti di immobilizzazioni rispetto al periodo base, ha affermato KSH.

In termini assoluti, gli investimenti hanno raggiunto i 3.518 trilioni di HUF. Le imprese con almeno 50 dipendenti a libro paga rappresentavano il 52,7% del totale e gli investimenti del settore pubblico il 12,5%. I dati mostrano che gli investimenti in costruzioni sono aumentati del 4,8% e gli investimenti in macchinari e attrezzature sono aumentati del 13,1%. Gli investimenti in costruzioni hanno rappresentato circa il 60% del totale. Gli investimenti nel settore manifatturiero sono aumentati del 24,9%, gli investimenti nel settore immobiliare sono aumentati del 18,7%, gli investimenti nel settore logistico sono diminuiti dell’11,8% e gli investimenti nel settore delle costruzioni sono aumentati dello 0,3%.

In un confronto trimestre su trimestre, il volume degli investimenti è aumentato del 2,5% destagionalizzato.

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti