I FESTIVAL ESTIVI IN UNGHERIA

In Ungheria ogni anno vengono organizzati festival musicali ormai di fama mondiale che dopo decenni si sono trasformati in importanti occasioni di scambio tra culture, musiche, tradizioni e attività differenti.

Si tratta di occasioni che hanno permesso la realizzazione di nuovi spazi di interazione tra persone provenienti da ogni angolo del mondo accomunate dalla passione per la musica e per il divertimento.

Dopo due anni di totale silenzio causato dal Covid-19, quest’estate si tornerà finalmente a ballare sotto i numerosi palchi dei festival ungheresi.

A prescindere che si tratti di festival famosi come lo Sziget Fstival, l’Ozora Festival e il Volt, o meno conosciuti, ma non per questo meno interessanti, è fantastico esserci stati almeno una volta nella vita.

Si tratta di un’esperienza travolgente che non delude mai le grandi aspettative delle persone che continuano a scegliere l’Ungheria come meta musicale d’eccellenza.

Se non hai avuto ancora l’occasione di viverla, nel seguente articolo troverai l’elenco dei festival più importanti e alternativi realizzati in Ungheria e senza ombra di dubbio riuscirai a trovare quello che più si addice ai tuoi gusti musicali.

I Festival più importanti

Sziget Festival

Il Sziget Festival è nato nel 1993 come un piccolo raduno e negli anni si è trasformato nel più grande festival musicale d’Europa organizzato su un’isola della bellissima capitale ungherese.

Ogni anno il Sziget Festival accoglie musicisti di fama internazionale ed è frequentato da persone provenienti da tutto il mondo.

La musica, protgaonista di questo grande evento, è capace di unire persone e culture anche molto diverse tra loro, basti pensare ai frequentatori provenienti dal Brasile o dalla Nuova Zelanda, ma non mancano attività culturali e l’arte in tutte le sue sfaccettature.

Calvin Harris, Dua Lipa, Justin Bieber e Alan Walker sono solo alcuni dei grandi artisti che si esibiranno quest’anno dal 10 al 15 agosto e che risuicranno a rendere memorabile questa esperienza improntata sulla musica, sul divertimento e sulla totale spensieratezza.

Il tutto si svolgerà sui numerosi palchi dell’isola della libertà in un’atmosfera edonistica che lascerà senza parole.

Per partecipare basterà acquistare un biglietto gornaliero al costo di 80 euro, oppure i più appassionati potranno acquistare un abbonamento settimanale che consentirà di vivere a 360° questa avventura all’insegna dell’amore per la musica.

Ozora Festival

L’Ozora Festival, nato in occasione della celebrazione dell’eclissi solare del 1999, è un evento che combina arte, musica goa e psichedelica, tradizioni culinarie, laboratori di ogni tipo e percorsi di rigenerazione dello spirito e della coscienza.

La musica celebrata in sei palchi è certamente la costante del festival, ma rappresenta soltanto la punta dell’iceberg di questo grande evento interattivo conosciuto in tutto il mondo e realizzato a Dádpuszta, una delle città più caratteristiche dell’Ungheria.

L’universo di Ozora promuove fortemente l’arte e le relazioni umane e regala un sacco di opportunità ai 30.000 visitatori che ogni anno arricchiscono gli spazi colorati della cittadina.

Tra le principali attività che dal 1 al 7 agosto coinvolgeranno i visitatori, sarà possibile dilettarsi in varie forme d’arte come la lavorazione del legno, della ceramica o del vetro, promuovendo il contatto umano e aumentando la consapevolezza ambientale.

Ma non è tutto perché Ozora dispone anche di una cucina collettiva dove tutti i visitatori possono riunirsi e cucinare cibo fresco o seguire dei laboratori di cucina globale accuratamente selezionati.

Da non dimenticare è La Ruota della Saggezza (WoW), un programma incentrato sull’evoluzione della coscienza umana e caratterizzato da una varietà di conferenze e rituali che consentono ai partecipanti di apprendere i sette livelli di coscienza.

Per scoprire tutte le altre attività, non ti resta che acquistare l’abbonamento di 220 euro e attendere la prima settimana di agosto.

Volt

Sopron si trova nel nord-ovest dell’Ungheria ed è una piccola città che prende vita ogni anno con l’arrivo del festival VOLT, un festival musicale fratello del Sziget festival attivo dal 1993 e che ancora oggi regala forti emozioni a tutti i visitatori.

Il festival VOLT del 2022, si terrà dal 21 al 25 giugno e in vista del grande evento è stata già predisposta una lista di straordinari musicisti di respiro internazionale che faranno vibrare il palco con la loro musica elettronica, rock, pop e jazz.

Tra gli artisti che canteranno e suoneranno nel corso del festival ci saranno: The Killers, Passenger, Bring me the Horizon e Sum 41, ma ce ne sono tanti altri ancora da scoprire.

Un festival di cinque giorni che alla musica affianca spettacoli teatrali, mostre di arte visiva, proiezioni cinematografiche ed eventi sportivi.

Il prezzo del biglietto giornaliero è di soli 58 euro, ma sul sito ufficiale sono presenti una serie di offerte straordinarie per vivere ogni singolo giorno del festival.

Altri festival da non perdere

Balaton Sound

Tra i festival più alternativi non si può di certo ignorare il Balaton Sound, uno dei più grandi e colorati festival di musica elettronica in Europa che si terrà in un luogo molto amato dalla popolazione ungherese e dai turisti: il Lago Balaton.

In particolare a Zamárdi, una città che vanta di un panorama incredibile, di una splendida posizione sul lago e che si trova a soli 110 km da Budapest.

Il festival è attivo dal 2007 ed è noto per aver ospitato i più grandi artisti e DJ del mondo pop e dell’elettronica.

La particolarità del festival consiste nel fatto che di notte si balla initerrottamente a ritmo di musica, ma di giorno sarà possibile rilassarsi sulla spiaggia o sul soffice prato, fare qualche tuffo per rinfrescarsi, oppure bere un drink durante una delle feste in barca, diventate ormai tradizione del Balaton Sound.

Strand Festival

Lo Strand festival è un altro evento da non perdere che tornerà dal 18 al 21 agosto nella solita sede di Zamárdi.

Tra gli artisti più importanti che animeranno le calde giornate del festival ci saranno Sean Paul, Alvaro Soler, Tom Walker, Sam Feldt e tanti altri.

Il prezzo del biglietto per partecipare ai 4 giorni del festival è di 100 euro per gli studenti in possesso di una carta dello studente valida e di 120 euro per chi non è uno studente.

Il prezzo del biglietto giornaliero è di 42 euro il 18-19-20 agosto e di 37 euro il 21 agosto.

Szin Festival

Il SZIN è la più grande festa di chiusura estiva che si svolgerà dal 24 al 27 agosto nella città di Napfény, sulle terme costiere di Szeged.

I più grandi artisti nazionali ed internazionali si esibiranno sul palco del SZIN dal vivo e saranno pronti a chiudere la stagione nel migliore dei modi.

La linea nazionale attualmente include Majka & Curtis, Bagossy Brothers Company, BSW, Wellhello, Follow The Flow, Punnany Massif, Vad Fruttik e tantissimi altri.

Tra le star internazionali saliranno sul palco Jason Derulo, Rag’n’Bone Man, Tom Grennan e Alle Farben.

Articoli recenti

Altri articoli che potrebbero interessare

Instagram

Articoli più letti